Cave di Cusa

La grande area delle Cave di Cusa sorge a 13 km circa a nord-ovest di Selinunte, nel territorio di Campobello di Mazara, su un pianoro vicino la costa.
Le cave furono utilizzate per l'estrazione del materiale per la costruzione dei templi di Selinunte. Sono costituite da un grosso banco di calcarenite, lungo circa 2 km, con un andamento est-ovest, parallelo alla linea di costa.
La loro grande estensione testimonia l'importanza del sito, dovuta anche alla presenza di differenti vene del banco calcarenitico, che poteva essere utilizzato per scopi diversi.
Grazie alla documentazione archeologica Ŕ stato possibile ricostruire le varie operazioni di cava: secondo le varie necessitÓ, veniva praticata sul piano orizzontale del banco una trincea circolare, ampia lo spazio necessario (circa 50 cm) per consentire allo scalpellino poi di procedere fino alla quota necessaria. Venivano quindi inseriti cunei sul piano inferiore, e veniva provocato il distacco del blocco. Successivamente, con l'aiuto di leve, il blocco veniva sollevato e, rotolando, trasportato nel luogo in cui veniva realizzata una prima sbozzatura. Alla fine si procedeva con il trasporto che avveniva generalmente con carri trainati da buoi.



Orario visite: tutti i giorni dalle 9,00 alle 14,00. Ingresso gratuito.


← Ritorna agli itinerari